Martedì 29 Dicembre 2009

La beffa dopo le buche
Ufficio sinistri in vacanza

Una pioggia di richieste di risarcimento danni si sta abbattendo su Palazzo Cernezzi. Colpa delle buche che sono comparse sulle strade dopo le nevicate degli scorsi giorni. Solo ieri sono stati circa una dozzina i cittadini che si sono recati in Comune per denunciare un danno subito dall’automobile o dalla moto. Ma l’ufficio sinistri, al quale lo stesso sito internet del Comune indirizza gli utenti per presentare la richiesta di risarcimento, era chiuso. Il personale, infatti, è in ferie e l’ufficio resterà chiuso anche oggi e domani. Una beffa per i molti automobilisti che hanno bucato un pneumatico o danneggiato un cerchione. Dall’ufficio stampa di Palazzo Cernezzi, però, hanno assicurato che «per presentare la domanda di risarcimento e la relativa documentazione è sufficiente andare all’ufficio protocollo che invece è aperto».
Le persone che si sono presentate ieri in Comune con il malloppo che dimostra il danno subito dal loro veicolo, non pensavano di trovare l’ufficio sinistri chiuso. Del resto ci si poteva aspettare in questi giorni un’impennata delle richieste di risarcimento viste le pessime condizioni degli asfalti. Chi ha ha trovato la porta chiusa si è rivolto agli uffici attigui del settore legale o all’assessorato alle Strade. Da lì sono stati invitati a scendere per andare allo sportello relazioni con il pubblico dove c’è anche lo sportello per protocollare i documenti.
Ieri dall’ufficio stampa comunale hanno tenuto a correggere alcune imprecisioni riportate sul sito internet del’amministrazione nella sezione in cui viene spiegato come presentare la denuncia. Per esempio il settore Economato non ha alcuna competenza in merito ai contenziosi che sorgono per colpa delle buche (sul sito viene segnalato erroneamente tale settore e il relativo dirigente).
Ad ogni modo, l’ufficio sinistri riaprirà la mattina del 31 dicembre dalle 8.30 alle 12.30, chiuderà per Capodanno e riaprirà il 4 e il 5 gennaio, chiuderà il 6, e poi riprenderà con i consueti orari: lunedì 8.30-13 e 14-18; martedì, giovedì e venerdì 8.30-14; mercoledì 8.30-15.30.

p.berra

© riproduzione riservata