Venerdì 07 Maggio 2010

Con l'asfalto bianco
la strada non si scalda più

Non più lunghe strisce di asfalto nero. Tra qualche tempo, strade e autostrade della nostra provincia potrebbero cambiare colore. Un asfalto chiaro, biancastro. Non solo regalerà al paesaggio un nuovo effetto ottico, ma interverrà sul riscaldamento dell'aria. Quindi: meno afa nelle città d'estate durante il giorno e, soprattutto, di notte. Sogno o realtà? Tutto vero. Lo confermano gli autori del nuovo brevetto. Due ingegneri, Emanuele Fusi, comasco, e Alessandra Merzagora della “GeneralStrade Spa.” di Barlassina. E le prime strada a provare il nuovo prodotto sono quelle comasche. 
La novità si chiama “Kyoto Asphalt”, una composizione di asfalto del colore del calcestruzzo che promette un migliore inserimento delle strade nell'ambiente e una particolare eco-compatibilità per gli effetti percepiti. Il nostro asfalto, rispetto a quelle di uso comune, non è inquinante”. Con il nuovo prodotto, sperimentato a Meda, ad Anzano del Parco e in varie direttrici di Cantù, dovrebbe diminuire il fenomeno fastidioso dell' “isola di calore”, che, nelle giornate estive, viene percepito, camminando su strade e marciapiedi. Il colore chiaro, spiegano i progettisti, non subisce l'effetto del surriscaldamento dei raggi solari, quindi il rilascio del caldo da parte del manto stradale viene diminuito.

e.conca

© riproduzione riservata