Domenica 06 Giugno 2010

Viale Geno chiuso. Anzi no
Rinvio perché manca il trenino

COMO Chiusura al traffico di viale Geno, è subito flop. La novità voluta dall'amministrazione comunale è scattata venerdì sera ed ha scatenato le proteste degli esercenti, furibondi per l'assenza del trenino che avrebbe dovuto permettere ai clienti di raggiungere i locali della zona. Ma il mezzo non si è visto nemmeno ieri, tanto che, alle 15,30 (l'accesso era stato sbarrato dai vigili alle 14, come da programma), l'assessore alla Viabilità Stefano Molinari ha alzato bandiera bianca e ha disposto la riapertura al traffico della strada. La stessa cosa accadrà domenica: niente chiusura di viale Geno dalle 14 alle 24, ma tutto rinviato alla settimana prossima. «Mi scuso – ha detto Molinari – ma ho saputo solo nel primo pomeriggio che il trenino non era mai entrato in funzione e a quel punto ho fatto togliere le transenne all'imbocco di viale Geno, per non penalizzare bar e ristoranti. Sono cose che non dovrebbero capitare, purtroppo c'è stato un problema tecnico e non abbiamo potuto garantire il servizio di trasporto». La rabbia degli esercenti è esplosa nella tarda serata di venerdì, in uno scenario quasi surreale. Il divieto d'accesso, in vigore dalle 20, non ha infatti prodotto i frutti sperati. Di fatto, insieme alle auto sono spariti da viale Geno anche… i comaschi. Poca gente a passeggio, pochi clienti nei bar e nei ristoranti. Nel mirino dei gestori dei locali, sconcertati e decisi a protestare l'indomani con il Comune, è finito proprio il trenino “fantasma”.

f.angelini

© riproduzione riservata