Mercoledì 18 Agosto 2010

Imprenditore muore in Spagna
C'è l'ipotesi dell'omicidio

VERTEMATE Un imprenditore di 44 anni, Antonio Aceto è morto nei giorni scorsi in circostanze non chiarite a Cartagena, in Spagna, dove si era trasferito da qualche mese per gestire un ristorante con soci italiani. Non si esclude che possa essere stato ucciso: secondo la Farnesina la Polizia spagnola ha avviato gli accertamenti per verificare l'ipotesi di omicidio. La stampa locale iberica aveva parlato di "esecuzione" a colpi di pistola, ipotesi pero' smentita dalla famiglia, che non ha voluto specificare le cause della morte. Altre fonti avevano attribuito la morte a un malore, forse un infarto.
Aceto, sposato quattro figli, e' morto venerdì scorso: il corpo sarebbe stato trovato da un compagno di lavoro, a un centinaio di metri dalla sua auto, una Fiat Panda rossa targata Como. Per anni l'imprenditore ha gestito una gelateria a Vighizzolo che aveva ceduto nei mesi scorsi, prima di trasferirsi stagionalmente in Spagna

m.butti

© riproduzione riservata