Mercoledì 01 Settembre 2010

L'investitrice era ubriaca
Indagata per omicidio colposo

COMO La procura ha aperto un'inchiesta a carico della 42enne di Ponte Chiasso che era alla guida dell'auto che si è scontrata con lo scooter di Davide Auguadro, il 16enne morto nell'incidente di via San Giacomo. L'accusa ipotizzata a carico della donna è di omicidio colposo. Un atto dovuto, ma non soltanto: gli agenti della polizia locale hanno infatti sottoposto la 42enne a etilometro e hanno scoperto che era al volante ubriaca. Il tasso alcolemico riscontrato, infatti, era pari a 2,32 grammi per litro di sangue, ovvero quasi quattro volte oltre il consentito (il limite di legge è di 0,5 grammi). Sull'esatta dinamica dell'incidente, però, il lavoro degli inquirenti sembra particolarmente difficile. Infatti nessuno ha visto cosa sia esattamente accaduto in via San Giacomo. L'unica versione è quella che fornirà agli agenti la donna al volante della C1.

p.moretti

© riproduzione riservata