Martedì 07 Settembre 2010

Miss Vespa elegge la regina
E' una ragazza di Lurate

(Al. Br.) «Miss Vespa», take 2. Dopo la sospensione del primo tentativo per una pioggia scrosciante che ha bagnato la passerella delle ragazze rendendola impraticabile, domenica sera la fascia è stata assegnata senza altri indugi. Il titolo è andato a Raffaella Pastore, diciassettenne di Lurate Caccivio, mentre gli altri due riconoscimenti, Miss Eleganza e Miss Sorriso, sono stati conferiti dalla giuria presieduta da Etta Sosio, assessore comunale al commercio, rispettivamente a Serena Saini e Francesca Brenna. Da dire che lo spostamento della manifestazione le ha giovato: la sede individuata da Palazzo Cernezzi, ovvero la cosiddetta area “ex grossisti” del Mercato Coperto (che attende più che mai un nome ufficiale con maggiore appeal) si è prestata benissimo all'evento che ha visto le aspiranti miss sfilare prima in costume intero, poi in tenuta casual e, infine, in abito lungo. Le altre partecipanti erano Serena Bianchi, Annalisa Cannella, Veronica Caravello, Gessica Centore, Elisa Cupin, Sharon Di Terlizi, Francesca Fontana, Aurora Gentile, Aisha Kacinyan, Giustin Kofie, Veronica Pastore, Sabrina Pisani, Serena Romeo, Domizia Sanfilippo e Nataliya Zazinska presentate da Daniela Sirtori, accompagnate dalle musiche scelte dai dj Tote e Morris, circondate dai bei graffiti realizzati dai ragazzi di Scomodiamoci, bersagliate da un numero impressionante di fotografi. La regina se n'è tornata a casa con un'opera di Luigi Ratti.

p.berra

© riproduzione riservata