Martedì 14 Settembre 2010

Gli Eagles, Dell'Utri e i turchi
ParoLario, cronache semi serie

All'indomani della chiusura della lunga kermesse letteraria, un breve, divertito, compendio di frasi, suggestioni e commenti carpiti da Alessio Brunialti

COMO - Quelli che... Ma non ci sono libri a metà prezzo? No ma libri nuovi a metà prezzo? No ma non c'è l'ultimo di Camilleri e Lucarelli a metà prezzo? (la solita cliente del primo giorno). Quelli che... Vengo qui tutti gli anni e c'è sempre la stessa roba, sempre gli stessi banchi, sempre gli stessi libri (quest'anno c'erano due nuovi librai, sui bancali sono in esposizione le novità editoriali: forse che certi comaschi tendono a lamentarsi sempre, quantunque e comunque?). Quelli che... «Mi sembra di notare che ci sia un po' di dissenso» (Antonio Marino cerca di sedare una folla inferocita). Quelli che... «Dell'Utri come Matteotti. Come Matteotti! Come Matteotti!» (il nuovo consigliere politico del consigliere regionale Rinaldin esagera).

Quelli che... È una vergogna, uno così non doveva essere invitato (un libraio). Quelli che... Ah, è un cliente formidabile, mi ha comprato un sacco di roba, speriamo che dopo passi di qui (sempre lo stesso libraio, subito dopo). Quelli che... Non è che non l'hanno lasciato parlare: è palesemente un caso di omertà! (un umorista del lunedì). Quelli che... Dell'Utri parla. Giustizia è fatta (un quotidiano). Quelli che... (a Massarini) Ciao Carlo! Mi firmi questo disco degli Eagles? E questo di Jackson Browne? Sì, lo so che non li hai fatti tu ma me li hai fatti conoscere tu. Ho detto firmami questi dischi! (un fan di Mister Fantasy). Quelli che... Ma perché le vignette comiche turche non fanno ridere? (un bambino).

Quelli che... No, io non posso insegnare ai bambini a disegnare. Ci vogliono anni e anni e anni e anni. Il mio maestro mi diceva: «devi disegnare almeno per undici anni prima di capire qualcosa». E adesso questi vogliono imparare in pochi minuti, ma non scherziamo. No, è impossibile, non si può fare. Ah, vogliono un mio disegno? Subito! (piccoli problemi di traduzione con il vignettista turco Güneri Içoglu)

Quelli che... Io ho letto «Canale Mussolini» ed è proprio bello, adesso questi diari non so: dice che sono del ‘42 ma a me interessavano più quelli del ‘45, magari spiegavano qualcosa sulla morte (qualcuno che i diari del Duce, falsi o presunti, li vorrebbe pure postumi). Quelli che... Ma quello è... È... Bruno Pizzul! (guardando Gualtiero Marchesi). Quelli che... Ma lui è... È... È... il figlio di Bruno Pizzul! (Massimo Ciancimino guardando Fabio Pizzul, in effetti figlio di Bruno Pizzul). Quelli che... È un bel libro di evasione (un lettore, parlando della biografia di Vallanzasca).

Quelli che... Il miglior compendio di storia e cultura irlandese prima di Joyce? Sicuramente «Topolino e la scarpa magica» (Giulio Giorello, filosofo della scienza, ha una sua teoria sulle tradizioni celtiche). Quelli che... Ma Björn Larsson è quello di «Millenium». È lui vero? E io che pensavo che fosse morto. Ah, non è lui. E chi è ‘sto qua? (per una signora un Larsson non vale l'altro). Quelli che... non vengono (di Michele Mari, autore di «Rosso Floyd», latitante all'ora della presentazione, irraggiungibile telefonicamente, non c'è nessuna traccia: chi lo ha visto?) Quelli che... Giulia, cosa facciamo? Lui non ti vuole più ma non ha il coraggio di dirtelo. E allora? Avanti così, cosa ci vuoi fare? (esempio di dedica di Maurizio Milani). Quelli che... Paola, devo dirtelo: non possiamo più stare insieme perché mi sono innamorato di un altro. Basta così. Non soffriamo. Ti amo (un altro).

Quelli che... Scusi, ma non è che proietterete... Non mi ricordo il titolo ma sarebbe bellissimo se lo proponeste. Adesso non ricordo... Era un film stupendo, sull'Aids (congiuntivi dell'autore). Quelli che... «Accabadora» ha vinto il Campiello! Ah, lo dicevo io, è bellissimo, mi ricordo la presentazione l'anno scorso. Lei c'era? No? Eh, non sa cosa si è perso (anche perché l'anno scorso la Murgia fu costretta ad annullare l'incontro all'ultimo momento...). Quelli che... ma perché non invitate (qui mettere un nome a scelta tra Saviano, Lucarelli, Camilleri, Mazzantini, Faletti, Volo, Fazio)? Quelli che... In genere io non leggo libri MA questo è bellissimo (una delle frasi più ricorrenti)...
Alessio Brunialti

s.ferrari

© riproduzione riservata