Venerdì 24 Settembre 2010

"Mehala", apre nel Comasco
primo ente per adozioni internazionali

COMO - È il primo ente autorizzato alle adozioni internazionali ad aprire una sede nel Comasco. Sabato settembre l'associazione Mehala Onlus apre i battenti in via Col di Lana 5, negli uffici del Centro dei servizi per il volontariato. Una giornata per presentarsi e fare conoscere le attività di un sodalizio già consolidato se è vero che gli aspiranti genitori adottivi della nostra provincia sono stati 71 nel 2006, 83 l'anno successivo e 77 nel 2008, una tendenza confermata anche lo scorso anno, il primo in cui Mehala si è proposto alla città nel migliore dei modi, con una bella serata al Teatro Sociale di Como, “You'll never walk alone”, che ha coinvolto numerosi talenti a fin di bene. L'open day di Mehala avrà inizio alle 10 con volontari e operatori a disposizione di tutti.
Alle 11 i responsabili della onlus ne presenteranno le attività. Dopo il saluto delle istituzioni e delle autorità, alle 11.30 sarà proiettato “Caduti dal nido”, “un documentario sulla vita negli orfanotrofi e sulla realtà dell'abbandono in India”. A mezzogiorno sarà offerto un aperitivo inaugurale. Si prosegue nel pomeriggio: alle 15 una nuova visione del documentario, alle 16 una merenda per tutti i bambini, con dolcetti e torte, e assaggio di tè indiano. Durante tutto l'open day saranno esposti i prodotti del “mercatino della solidarietà” dell'associazione: si possono acquistare stoffe dall'India, braccialetti dall'Africa, borse e abiti da tutto il mondo, l'intero ricavato sarà utilizzato per finanziare le attività e i progetti di solidarietà e cooperazione internazionale di Mehala. L'associazione si è costituita come onlus nel 2004 ed è, nelle parole del presidente Elena Pozzi, “Il frutto del felice incontro di un gruppo di mamme e papà, di psicologi e assistenti sociali, di operatori volontari, spinti dal desiderio di realizzare un progetto condiviso: regalare a tutti i bambini il diritto alla famiglia, all'identità, al gioco, alla gioia e al sorriso. Mehala ha un sogno: garantire il diritto di ogni bambino a crescere e vivere in modo sereno e dignitoso, all'interno di una famiglia che lo ami e si prenda cura i lui. L'associazione nasce con la speranza, il desiderio e la volontà di contribuire a realizzare questo sogno”.

m.schiani

© riproduzione riservata