Venerdì 08 Ottobre 2010

Mariano, sabato l'interrogatorio
dell'aggressore della tabaccaia

MARIANO COMENSE Si attende l'interrogatorio di convalida, che avverrà nella mattinata di sabato, per capire se Gerardo Quinto, 58 anni di Giussano, vorrà dare la propria versione dei fatti a riguardo dell'aggressione nei confronti di Maria Luigia Pozzoli, la tabaccaia di 56 anni colpita due volte al collo con un taglierino nel cortile della sua abitazione, in via Monte Grappa 8 a Mariano Comense. Per ora, l'avvocato difensore di Quinto non ha avuto la possibilità di parlare con il suo assistito: lo farà solo poco prima dell'interrogatorio di convalida. Ma la modalità dell'arresto lascia poco spazio all'immaginazione. I due carabinieri, fuori servizio, hanno infatti sentito le urla di Maria Luigia Pozzoli e subito dopo hanno notato l'uomo scappare di corsa lungo via IV Novembre, sbucando fuori da un passaggio pedonale tra i condomini. Durante la corsa, si è tolto il passamontagna e i guanti in lattice, che ha poi buttato sotto un camion parcheggiato. Il militare che lo ha inseguito e bloccato ha comunque notato gli abiti ancora sporchi di sangue, senza contare che in tasca c'era ancora il taglierino, anche questo insanguinato. Per questo sembrano esserci davvero pochi dubbi sulla dinamica.
Anche i vicini di casa, per quello che hanno potuto vedere, hanno confermato la dinamica: sono stati loro i primi a prestare i soccorsi alla donna, che è ancora ricoverata in rianimazione all'ospedale Sant'Anna di Como: le sue condizioni sarebbero in lento miglioramento.

r.foglia

© riproduzione riservata