Mercoledì 22 Dicembre 2010

Lampioni spenti in città
La rabbia della Como al buio

COMO Torna la luce in una zona, ne finiscono al buio altre due. L'illuminazione pubblica resta carente in città e si moltiplicano le segnalazioni di impianti mal funzionanti o lampade completamente spente. Continua ad aggiornare l'elenco e a denunciare i problemi, in particolare, il consigliere comunale Mario Molteni (lista Per Como), che ieri ha depositato un'altra interrogazione sull'argomento. «Troppe vie di Como sono ancora al buio - ha detto lunedì sera nell'aula di Palazzo Cernezzi lo stesso Molteni - La situazione più eclatante resta quella di via per San Fermo, anche perché si trascina da mesi, ma si sono aggiunti altri guasti preoccupanti. Mi riferisco a viale Varese, all'altezza della chiesa del Crocifisso ho contato addirittura 12 punti luce che non funzionano». Come dire: dopo la periferia, è la volta del centro città. E l'elenco è lungo: tangenziale, tra via Borsieri e via Gallio, via Cairoli, via Fontana e - a Tavernola - via Tibaldi e via Conciliazione.

p.moretti

© riproduzione riservata