Domenica 02 Gennaio 2011

Il trend: un bambino su tre
nato da coppie non sposate

COMO Succede che mettere al mondo i figli senza essersi ancora sposati, o anche senza sposarsi mai, non sia più uno scandalo. Succede da parecchi anni, ormai, abbastanza perché si passi da un ragionamento mutuato dal dato «tra quelli che conosco io» a uno studio con tanto di grafico e curve. Secondo questo studio, oggi quasi  un neonato su 3 è figlio naturale cioè nato da genitori non coniugati. Ifigli legittimi sono quelli nati da genitori uniti in matrimonio. I figli naturali sono quelli nati da coppie che non si sono sposate, ma hanno riconosciuto i figli e vivono a tutti gli effetti come famiglie. Ora, secondo lo studio del settore statistica e servizi demografici del Comune di Como i nati vivi naturali (uguali figli di genitori non uniti in matrimonio) sono passati dai 99 del 1970 ai 193 del 1995 e le relative percentuali di composizione sono aumentate dal 2,4% al 7,3%
Spiegano i responsabili delle studio: «I dati non sono confrontabili sul lungo periodo. L'analisi è divisa in due: prima del 1998 (divisa in quinquenni) e dopo il 1998 (annuale). Le definizioni di nati vivi legittimi e nati vivi naturali non hanno invece subito modificazioni, pertanto sono consentite le considerazioni seguenti».
Quindi, per quanto riguarda gli anni precedenti al 1998, il totale dei nati vivi è passato dai 4.088 del 1970 ai 2.631 del 1995, con un minimo nel 1985 di 2.256. Visto che i nati naturali sono saliti del 7,3%, è stata registrata una tendenza graduale all'intensificarsi del fenomeno nati naturali sul totale dei nati. E infatti, nel grafico di riferimento, la linea fucsia (nati naturali) ha un'impennata, mentre quella nera (figli legittimi) registra un crollo. Segue poi il grafico relativo ai nati dall'anno 1998 al 2009. Nel complesso, nel periodo di riferimento, i nati aumentano: nel 1998 erano 705 mentre nel 2009 sono 777. Non si può dire lo stesso per i nati legittimi che nel 1998 erano 615 e nel 2009 sono 558. Questa discordanza rende lampante un aumento dei nati vivi naturali che, infatti, passano da 90 nel 1998 con una percentuale del 12,8%  a 219 nel 2009 con una percentuale del 28,2%.
Le anticipazioni disponibili ad oggi sul 2010 vedono aumentare detta percentuale al 29%.  Nel grafico si vede chiaramente che la linea del totale dei nati si discosta parecchio da quella relativa ai nati legittimi. Le anticipazioni disponibili ad oggi sul 2010 vedono aumentare detta percentuale al 29%. Il tasso di nuzialità registra una tendenza alla diminuzione: a livello comunale si è ridotto negli ultimi 10 anni dal 4,6%° al 4,0%°, in provincia è pari al 4,2%°, in Lombardia al 3,7%°.

a.savini

© riproduzione riservata