Mercoledì 02 Febbraio 2011

Imprese: dopo due anni
più aperture che chiusure

Segno positivo. Dopo due anni con il saldo tra apertura e chiusura aziende in passivo in provincia, il 2010 rappresenta una piccola svolta. Sono 3.391 le nuove realtà create e 2.766 le chiusure, come sempre è importante la qualità dell'impresa, ma è anche vero che il segnale in questo caso conta. Un saldo a più 625 che riempie di speranze, magari di vedere una di queste realtà crescere e dare lavoro ad un buon numero di persone.
«La Provincia di Como ha una lunga tradizione di positività, nel saldo tra aziende chiuse ed aperte, una tradizione decennale interrotta nel 2008 primo anno in cui si vede il segno meno - spiega l'assessore al lavoro Alessandro Fermi -. Ora ripartiamo, l'augurio è che il dato 2010 sia confermato e rafforzato nel 2011».
Il periodo più buio degli ultimi due anni, secondo l'analisi dell'amministrazione provinciale, per le imprese è stato il primo trimestre 2009 con 524 chiusure. Il primo trimestre rappresenta sempre il numero forte del trend annuale, considerando che a cavallo tra dicembre e gennaio si concentrano le chiusure per motivi fiscali.

e.conca

© riproduzione riservata