Sabato 26 Febbraio 2011

Sparatoria a Chiasso,
arrestato il rapinatore

COMO - E' un bresciano di 52 anni il rapinatore che l'altro pomeriggio attorno alle 17 ha seminato il panico a Ponte Chiasso, ferendo al volto la titolare dela gioielleria Maiocchi di Corso San Gottardo, a pochi metri dal confine. L'uomo è stato arrestato nella tarda serata di venerdì al suo domicilio di Piancogno, dove si era rifugiato dopo il colpo. Lo hanno bloccato gil uomini della squadra mobile della polizia in collaborazione con i carabinieri dell'Arma, al termine di una indagine velocissima, agevolata dal fatto che il bandito avesse deciso di agire con la sua auto personale. Per ragiungerlo è bastato che un testimone prendesse nota della targa del vegicolo, una Ford C-Max posteggiato vicino alla stazione di Chiasso. A casa, a Piancogno, aveva un'arma, una "Mauser" calibro 9 che è quasi sicuramente la stessa usata per sparare alla gioielliera, Rita Maiocchi, 42 anni. L'arrestato nega, ma la polizia nutre pochi dubbi sul suo pieno coinvolgimento mentre, dal Ticino, filtra una prima ricostruzione dell'episodio, che avrebbe potuto far registrare conseguenze ben più gravi. Il colpo che ha ferito la negoziante sarebbe partito accidentalmente nel pieno di una colluttazione. Quando il malvivente, che aveva chiesto di poter visionare alcuni orologi, ha mostrato le sue reali intenzioni, la donna ha reagito. I due sonorovinati a terra, ed è partito il colpo che l'ha ferita di striscio alla testa. Ricoverata a Mendrisio, potrebbe già essere dimessa lunedì.

s.ferrari

© riproduzione riservata