Martedì 22 Marzo 2011

Libia, vigilanza intensificata
«Aumentato il livello di guardia»

COMO La guerra in Libia fa alzare il livello d'allarme anche a Como. Summit, ieri, in Prefettura. «La vigilanza è stata intensificata. È stato istituito un dispositivo di controllo», sottolinea il questore di Como, Massimo Maria Mazza, al termine della riunione del Comitato per l'ordine e la sicurezza. Poco dopo, un comunicato della prefettura precisa che s'è trattato di «una riunione tecnica di coordinamento dei responsabili provinciali delle forze di polizia, dedicata all'esame delle possibili ripercussioni, a livello provinciale, della delicata situazione internazionale in atto. Al riguardo è stato disposto un adeguato incremento delle attività di prevenzione a carattere generale e di controllo sul territorio, conferendo rinnovato impulso all'azione info-investigativa». Inoltre «è stata prevista - comunica la prefettura - una particolare intensificazione dell'attività di vigilanza presso lo scalo ferroviario di Como San Giovanni ed altri luoghi di aggregazione».
Le autorità della sicurezza non danno niente per scontato, ma «nessun allarmismo»,  raccomanda il prefetto. La situazione è già delicata, non è il caso di aggiungere paure e panico, anche perché non servono. E il primo obiettivo delle minacce terroristiche è quello di far vivere la gente nella paura.

p.moretti

© riproduzione riservata