Martedì 29 Marzo 2011

Gratta e vince
mezzo milione

COMO «Se trovi il numero corrispondente, vinci la cifra corrispondente». Di solito il numero non corrisponde mai e, se corrisponde, la cifra è irrisoria. Ieri, invece, al 38 del banco corrispondeva il 38 della giocatrice. Sotto c'erano 500mila euro. Mezzo milione di euro. Si, mezzo milione. Con cinque euro di giocata del Gratta e vinci «Prendi tutto». Quando la cliente del bar Simpaty di via Mentana, di fronte al mercato coperto, ha realizzato non riusciva a crederci. E infatti, ha iniziato a gridare: «Oddio, svengo. Devo chiamare mio marito». E anche il marito ha rischiato lo svenimento. Giusto il tempo di permettere alla titolare, Lucia Chiolerio, di fare la fotocopia del biglietto e poi è andata. «Non dire che lavoro faccio», ha detto alla barista. Perché la vincitrice è una giovane donna, sposata senza figli, cliente abituale del bar. E dire il suo lavoro è come dire il nome della nuova miliardaria in lire. «Viene spesso da noi. È una cliente abituale - dice la barista - Era felicissima, proprio non se l'aspettava». Cosa farà la signora, che ha meno di 40 anni, con i soldi della vincita ancora non si sa. Deve ancora metabolizzare il colpo perché non sono tante le persone che si svegliano con mezzo milione nel conto in banca. «Non è la prima volta che i nostri clienti vincono - dice ancora Chiolerio -. Quando c'erano ancora le vecchie lire, un cliente vince 100 milioni. Poi 5mila, 10mila. Ma un colpo così grosso è un bel po' che non capita».
Anna Savini

a.savini

© riproduzione riservata