Venerdì 01 Aprile 2011

Spaccia ai ragazzi
Arrestato al Luna Park

COMO - Arresto per spaccio l'altra sera nel piazzale di fronte al Luna Park di Muggiò. Le manette sono scattate ai polsi di un giovane di vent'anni, fermato dai carabinieri del radiomobile per un controllo:aveva con sè pochi grammi di hascisc, ma nel corso della successiva perquisizione nella sua casa di via Ovidio, i militari hanno recuperato la bellezza di un etto e mezzo di "fumo". Anche se non è stata rinvenuta traccia del solito campionario di attrezzatura utile al confezionamento in dosi, i militari hanno optato per l'arresto: il ragazzo, Cosimo Camassa, è così finito nel carcere del Bassone, dove tra oggi e domani incontrerà il giudice preliminare per il rituale interrogatorio di convalida del fermo. Il giudice, in quella sede, deciderà se il Camassa debba restare in cella o se, al contrario, possa tornare a piede libero in attesa del processo. In queste sere, polizia e carabinieri hanno intensificato il controllo nella zona di Muggiò, per evitare episodi di questo genere tra i giovani, numerosissimi, che in questi giorni frequentano le attrazioni della fiera di Pasqua.
Sempre al Radiomobile dei carabinieri di Como si deve un secondo arresto, eseguito l'altroieri a Orsenigo, dove i militari hanno stretto le manette ai polsi di un giovane di 25 anni, Erin Dushaj, nazionalità albanese, formalmente artigiano. Trasferito nel carcere del Bassone, anche Dushaj deve rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio: con sé aveva addirittura un etto e mezzo di cocaina, con un bilancino di precisione e duemila euro in contanti. In genere gli inquirenti associano la disponibilità di denaro contante, a maggior ragione se così abbondante, a una attività i spaccio. Pure il giovane di origini albanesi sarà interrogato in carcere tra oggi e domani. Anche in questo caso è difficile svolgere previsioni sulle sue possibilità di tornare a piede libero.

p.berra

© riproduzione riservata