Domenica 03 Aprile 2011

Ecco come sarà
la passeggiata a lago

Pronto il progetto per riaprire provvisoriamente, entro maggio, il tratto di passeggiata a lago tra piazza Cavour e i giardini. Saranno aziende private, come anticipato nelle scorse settimane, a finanziare i lavori per abbellire la zona. La proposta, lanciata da un noto architetto che per ora preferisce non uscire allo scoperto, era stata accolta positivamente dal sindaco Stefano Bruni. E ha via via raccolto l'adesione entusiasta di numerosi sponsor privati, così come delle associazioni di categoria. L'elenco resta top secret, anche perché si allunga continuamente, ma qualche nome è trapelato: Camera di commercio, Ance (edili) e Amici di Como saranno certamente della partita. Insieme a molti altri.
Come sarà il volto della parte di passeggiata che tornerà percorribile a breve? Si prevede un allestimento semplice ma gradevole e di qualità, curato - per la parte del verde - dallo studio Rattiflora. La pavimentazione sarà in cemento e si farà in modo che il materiale possa essere riutilizzato in seguito. Sono state studiate, però, apposite soluzioni per “alleggerire” l'impatto del cemento (sarà probabilmente serigrafato) e in tutta la zona centrale della passeggiata, per una larghezza di sette metri, spiccherà un tappeto verde con fiori e aiuole in particolari composizioni geometriche. Si camminerà, quindi, a destra e a sinistra dell'area verde (oltre quattro metri di larghezza per parte). Il tratto verrà aperto completamente, sia in larghezza (è già stata trovata una soluzione per ovviare all'attuale assenza di parapetti) sia in lunghezza (170 metri). Ci sarà anche un'illuminazione adeguata.
L'allestimento costerà, in totale, 120mila euro al massimo. E tutte le risorse arriveranno, come detto, dai privati. Le riunioni si susseguono, l'obiettivo è ultimare la fase delle adesioni e del confronto sul progetto entro la prossima settimana. Poi la documentazione verrà sottoposta ai tecnici del Comune e, ottenuto il via libera, il tratto tra piazza Cavour sarà sistemato e potrà restare aperto almeno fino a ottobre.

e.frigerio

© riproduzione riservata