Sabato 16 Aprile 2011

Strisce a Santa Teresa
Ma le faranno all alba

COMO Domenica scorsa era toccato alle strisce pedonali sul lungolago, domani sarà la volta di quelle in piazza Santa Teresa. Altra domenica, altro cantiere. Contrariamente a quanto accaduto una settimana fa, però, il Comune questa volta avvisa in anticipo e mette in guardia gli automobilisti: «Domenica 17 aprile si procederà al rifacimento della segnaletica orizzontale in piazzale Santa Teresa - spiega la nota diffusa ieri dall'ufficio stampa -. Devono essere ridipinti sei attraversamenti pedonali e rifatta la segnaletica di precedenza della rotatoria». Nessuna sorpresa, insomma, a differenza di domenica scora, quando il cantiere per rifare le strisce tra Sant'Agostino e il Metropole Suisse aveva causato lunghe code e mandato in tilt il “girone”. Sotto accusa era finito l'assessore alle Strade, Stefano Molinari, che - in vista dell'intervento programmato per domani a Santa Teresa - ora spiega di aver fatto di tutto per evitare un bis: «Gli operai inizieranno a lavorare alle 6 del mattino, perché si tratta di una zona delicatissima per la viabilità e vogliamo minimizzare i disagi. Ho chiesto di terminare, se possibile, entro le 11,30 e non si andrà in ogni caso, oltre mezzogiorno. Fino alle 10,30 il traffico è scarso, di domenica, e per quell'ora l'intervento sarà già a buon punto».
Lo stesso Molinari, intanto, è stato chiamato in causa nell'ultima seduta del consiglio comunale da Mario Molteni (Per Como), che l'ha invitato a partecipare a un inedito “tour”, insieme al sindaco Stefano Bruni: «Prendiamo la moto e proviamo a percorrere alcune strade, poi mi direte se secondo voi non sono in condizioni indecenti e pericolose. Via Segantini, via Bellinzona, via Bixio, via Oltrecolle, la Napoleona in direzione Como, tanto per cominciare. E fermiamoci a parlare con i cittadini, saranno felici di incontrarvi. Aspetto una vostra risposta entro pochi giorni». Sui problemi del manto stradale si è soffermato anche Emanuele Lionetti (Autonomia liberale per Como).
Mi. Sa.

a.savini

© riproduzione riservata