Giovedì 07 Luglio 2011

Medjugorje in duomo
Attesi migliaia di fedeli

COMO Migliaia di persone si riverseranno domenica in centro città. È la previsione collegata al  fenomeno Medjugorje e all'iniziativa di circa 200 pellegrini comaschi che, dopo aver partecipato all'evento celebrativo del 30° anniversario delle apparizioni della Vergine nel piccolo paese della Bosnia Erzegovina oggi meta per milioni di visitatori da tutto il mondo, hanno deciso di portare nel capoluogo lariano una ventata di spiritualità legata ai messaggi della Regina della Pace. In collaborazione con la Es-Co (Estate Comasca) e la Diocesi di Como, l'associazione Medjugorje per la prima volta ha scelto come location per l'oceanico raduno di preghiera (in analoghe occasioni, come all'Elmepe di Erba,i partecipanti erano oltre 6000) un luogo significativo come la cattedrale di Como, chiesa madre dell'intera comunità diocesana. Il programma di domenica prevede un appuntamento in duomo, a partire dalle ore 14, per la recita del rosario e di seguito la santa messa presieduta da monsignor Flavio Feroldi, con processione finale del Santissimo nella chiesa di San Giacomo, dove i giovani della comunità "Nuovi Orizzonti" animeranno l'Adorazione Eucaristica fino a tarda serata.    
Al contempo in piazza Cavour sarà allestito uno spettacolo che si protrarrà fino alle 23.30, animato da cantanti e musicisti che intercaleranno espressioni artistiche a testimonianze legate al fenomeno delle apparizioni. «Saranno momenti di forte spiritualità e di gioiosa condivisione delle grandi meraviglie che la Madre Celeste compie nei cuori di coloro che si sono aperti al Suo Amore» dicono gli organizzatori dell'evento che distribuiranno anche magliette ai partecipanti, per un segno di pubblica manifestazione della propria  fede. L'evento inizierà già sabato alle ore 20 nel santuario del Beato don Guanella, in via Tommaso Grossi 18, e prevede la recita del Rosario, la santa Messa e l'Adorazione Eucaristica animate da musicisti provenienti da Laura d'Incalci

a.savini

© riproduzione riservata