Giovedì 07 Luglio 2011

Maturità, i primi cento
al Giovio e alla Magistri

COMO Pochi i maturandi già in vacanza o senza il pensiero del voto finale. La maggior parte delle scuole comasche ancora non ha esposto tutti gli esiti, e molti sono ancora i ragazzi alle prese con l'imminente orale, che per alcuni si concluderà soltanto alla fine della prossima settimana.
Al Pascoli, scuola paritaria con un numero limitato di alunni, la gran parte delle classi ha finito gli orali il 5 luglio, tranne l'indirizzo ragioneria che li terminerà solo sabato. Ma anche in una scuola che è grande quasi come un comune, la Magistri Cumacini, solo l'indirizzo di elettrotecnica dovrà aspettare: nella giornata di oggi si terranno infatti gli ultimi esami orali. Gli esiti degli altri indirizzi sono già tutti esposti: ad informatica, la media dei voti è superiore ai 70/100, ma spicca l'unico cento dato a Simone Bologna, e il 95/100 di Nicolas Locatelli; all'appello mancano soltanto i tabelloni di una classe, ma anche qui i voti promettono bene, almeno stando agli scritti, con addirittura un 45/45 e ben tre 44/45. Anche in meccanica sono stati tutti promossi; un solo cento, dato a Edoardo Frigerio, ma voti comunque mediamente alti. All'indirizzo edilizia - sempre alla Magistri Cumacini - il migliore della classe è stato Marco Barbieri, anche lui promosso con il massimo dei voti, seguito a ruota da Simone Conti con 97/100.
Gli unici esiti negativi della Magistri Cumacini sono all'indirizzo Dirigente di Comunità, con quattro bocciature. Qui il voto più alto è un 82/100 di Gianmaria Roscio della classe 1957; numerosi i voti appena sopra il 60.
Anche alla Ripamonti la maggior parte degli esami orali termineranno sabato prossimo; su undici classi solo gli studenti dell'indirizzo tecnico delle industrie elettriche possono tirare un sospiro di sollievo: gli esiti dicono che sono stati tutti promossi; sebbene spicchi solo il 93/100 di Cristian Cavatore, classe 1967.
Al liceo scientifico Giovio solo una classe, quella del minisperimentale linguistico, sa già l'esito della maturità e i 100/100 sono due, Giulia Dovico e Cecilia Meneghini; eppure i voti sono tutti alti, nella media dell'80/100; tant'è che Valentina Barbiani si dichiara «contentissima del risultato ottenuto. Non mi sarei mai immaginata di uscire con un voto così alto, eppure non ho fatto un orale strepitoso - commenta la neo-maturanda - Certo ho studiato tanto, circa 9 ore al giorno; ora lavorerò un po' ma almeno sono in vacanza. E poi già penso all'università: farò Geologia a Milano».

Sulla Provincia in edicola oggi tutti i risultati di Giovio e Magistri

a.savini

© riproduzione riservata