Martedì 12 Luglio 2011

Poste aperte solo al mattino
D'estate sportelli dimezzati

COMO - Anche quest'anno, nel mese di agosto, oltre la metà degli uffici postali della città e della provincia funzioneranno a orario ridotto. Per Poste italiane si tratta del consueto piano di rimodulazione, in un periodo notoriamente di calma, per i sindacati invece è anche l'effetto della carenza cronica di personale.
Interessati al piano sono una dozzina di uffici postali della città, con la soppressione del turno pomeridiano dove previsto, o la chiusura nei sabati centrali del mese oppure l'apertura a giorni alterni. Una sola la chiusura completa, quella dell'ufficio "Posteimpresa di via Miani, dal 16 al 20 agosto. Per quanto riguarda la provincia gli uffici interessati sono 27 e anche qui in alcuni casi con la chiusura dei sabati centrali o del solo lunedì, oppure l'apertura a giorni alterni o ancora la soppressione del turno pomeridiano dove previsto, e infine la chiusura completa degli uffici Posteimpresa dal 16 al 20. Anche se Poste italiane ha deciso modi e tempi della rimodulazione - «In linea con le indicazioni del ministero dello Sviluppo economico» - dopo aver valutato i flussi di clientela e i volumi di attività degli anni passati, apportando sì alcune modifiche, ma cercando di mantenere il presidio e offrire il servizio (in particolare pagamento pensioni e recapito corrispondenza), per la popolazione qualche disagio ci sarà comunque.
Per il segretario provinciale Slp-Cisl la situazione è critica, pur se rispetto al passato non sono state previste "chiusure selvagge" ed è stata garantita in gran parte l'apertura del sabato mattina. Un punto, questo, imprescindibile. «Si tratta - spiega Leonardo Palmisano - della mattinata con il picco maggiore di clientela privata in quanto durante la settimana la gente lavora. In merito al piano estivo vanno dette però tre cose: l'apertura del sabato è dovuta anche al decreto Gentiloni che impone di garantire 18 ore settimanali di apertura, che la rimodulazione degli orari è anche il frutto della carenza di personale, e che in fatto di orari il sindacato non ha voce in capitolo in quanto l'organizzazione la fa il datore di lavoro». Ulteriori informazioni sugli orari e sull'ubicazione degli uffici postali aperti in agosto, si possono avere al numero verde 803160 e sul sito "www. poste. it". L'estate 2011 - sempre in tema di servizio postale - fa registrare anche due note a margine. «La prima - conclude Palmisano - è l'entrata in servizio di una ventina di stagionali, che sommati al personale "risparmiato" con la rimodulazione consentirà ai dipendenti di smaltire le ferie. La seconda riguarda l'abolizione del recapito il sabato mattina. Non sono arrivare lamentele da parte dell'utenza e i postini sono contenti della settimana corta».
Gigi Albanese

p.berra

© riproduzione riservata