Sabato 01 Ottobre 2011

Il ritorno del crisantemo
Orticolario incanta a Como

COMO La sorpresa di scoprire oltre l'esistenza di oltre cento varietà di ortensie; la conferma della rosa protagonista indiscussa del giardino antico e moderno; la scoperta delle inattese forme che può presentare un fiore come il crisantemo, a torto associato solo al culto dei defunti. Ma su tutto, la conferma che oggi il pollice verde non è più affare per pochi ma una mania collettiva.
Esempio lampante di questa malattia contagiosa il grande affollamento di visitatori già il primo giorno di apertura di Orticolario, la mostra dedicata a tutto quello che ruota intorno ai fiori e al loro mondo che ha aperto i battenti ieri a Villa Erba. Madrina d'eccezione una signora della moda, Rosita Missoni, grande appassionata di giardinaggio che ieri ha aggiunto la sua collezione di rose quella nuovissima dedica al marito Ottavio Missoni.
Cifra record di espositori, 230, provenienti da tutta Italia e da mezza Europa: dai vivaisti collezionisti ai produttori di complementi da giardino e di attrezzi di qualità per il giardinaggio, senza tralasciare un aspetto più gustoso di proposte alimentari derivate dai prodotti dell'orto, del bosco e del frutteto. Tutti rigorosamente selezionati dal Comitato scientifico per garantire ai visitatori un'esperienza all'altezza delle più esigenti aspettative.
Paese ospite di quest'anno, la Svizzera con la presenza del Jardin Suisse, l'associazione svizzera professionale attiva nel settore del giardinaggio.
Una mostra tutta da vivere da grandi e piccini (l'ingresso è gratuito fino a 16 anni, 12 euro il biglietto intero, il ricavato netto sarà devoluto alle associazioni di volontariato del territoiro) visto che oltre ai fiori e alle piante, oggi e domenica sia all'esterno che all'interno sono previste conferenze, dimostrazioni (fresatura dei ceppi e tree climbing), oltre va laboratori
Un modo estremamente originale di vivere il Parco sarà offerto dal Consorzio Tartufai Lariani con la Cerca del Tartufo: dopo aver sotterrato alcuni tartufi nel Parco verranno sguinzagliati i cani alla loro ricerca.
Su tutti i fiori, protagonisti indiscussi della rassegna. Il crisantemo è il fiore simobolo scelto per questa terza edizione di Orticolario con l'obiettivo di contribuire alla sua riscoperta e in tutte le sue forme di utilizzo (anche culinarie!). Nella hall centrale ne sono esposte 60 varietà recise e circa 40 in vaso.

Leggi l'approfondimento su La Provincia in edicola sabato 1 ottobre

a.savini

© riproduzione riservata