Martedì 18 Ottobre 2011

Macché liceo, meglio cuoco
Tutto esaurito al Cfp

COMO Mentre il classico annaspa il Cfp è costretto a respingere 70 domande di iscrizione. Sono numeri in continua crescita quelli di via Bellinzona 88, scuola professionale alberghiero e per acconciatori. Quest'anno toccano 525 iscritti, con sette prime classi formate ciascuna da 25 alunni, 175: si pensi che le matricole del Volta si fermano a 130.

Silvio Peverelli, direttore del centro di formazione è perfino dispiaciuto: «Mi rammarico per i respinti, ma la nostra struttura è satura. Noi siamo votati al collocamento e accettare troppe iscrizioni significherebbe inflazionare il mercato e non assicurare un posto di lavoro un domani».

Il trend positivo nell'alberghiero è in salita dal 2008, quando da 13 si è passati ad avere 23 corsi, evoluzione quantitativa e qualitativa. L'innovazione è anche investimento: nel 2008 sono stati stanziati 300mila euro, nel 2010 650mila come agenzia formativa e quest'anno sono in previsione di bilancio altri 50mila euro.

Leggi gli approfondimenti sulle pagine "Oggi scuola" pubblicate sul quotidiano in edicola oggi (18 ottobre)

p.moretti

© riproduzione riservata