Domenica 13 Novembre 2011

La movida torna, ma esagera
Controlli, denunce e un arresto

COMO Un arresto e diverse denunce per abuso di alcolici l'altra sera al Monkey's, locale di via Piadeni, obiettivo di una serie di controlli mirati da parte dei carabinieri.
Quattro militari sono stati costretti alle cure del pronto soccorso dopo essere stati aggrediti da una giovane donna di nazionalità albanese, 28 anni, non nuova a questo genere di iniziative. Si chiama Mimoza Bushi e ha dato inspiegabilmente in escandescenze all'interno del locale appena ha visto arrivare i militari.
Calci, pugni, sputi, insulti, lesioni e, una volta accompagnata in caserma in via Borgo Vico, anche danneggiamenti. Il suo arresto è stato il momento più difficile di una operazione preparata, insieme ai colleghi del nucleo ispettorato del lavoro, per verificare la piena regolarità operativa di uno dei locali in assoluto più gettonati della movida comasca.
Icontrolli amministrativi hanno dato esito negativo:qualche irregolarità sarebbe stata registrata per quanto riguarda l'inquadramento di alcuni cosiddetti "buttafuori" e di un dipendente al servizio all'interno, ma in generale il locale ha passato l'"esame". Resta, come si evince dall'esito delle verifiche all'esterno, il problema dell'abuso di sostanze alcoliche, soprattutto tra i giovanissimi. In via Piadeni, i militari del Radiomobile hanno denunciato un ragazzo per ubriachezza molesta e hanno sospeso la patente ad altri avventori, sorpresi al volante con tassi ben oltre il limite di legge consentito (pari a 0.5 milligrammi per litro di sangue).

Leggi l'approfondimento su La Provincia in edicola domenica 13 novembre

a.savini

© riproduzione riservata