Domenica 04 Dicembre 2011

Torna Bernadette a Como
Una folla in preghiera

COMO Lunghe ore di silenzio e preghiera. Si è manifestata soprattutto così la devozione a Santa Bernadette che ieri è tornata ad evocare, in città, un clima di intensa religiosità, di fede semplice, di confidenza totale nell'amore di Dio. Le reliquie di Santa Bernadette, dopo una lunga "peregrinatio" nelle diocesi della Lombardia -erano già approdate anche a Como due settimane fa- sono nuovamente in territorio lariano, giunte alle 15.30 presso il monastero della Visitazione e accolte poi nel santuario del Sacro Cuore fondato da don Luigi Guanella. Nel luogo che oggi richiama una santità vicina e incarnata nel contesto locale, una folla di fedeli ha affidato le proprie  attese all'intercessione di due eccezionali testimoni della carità -santa Bernadette e san Luigi Guanella- particolarmente vicini alle persone più fragili e sofferenti, malati e disabili alla ricerca di un senso al proprio dolore.
Oggi, nello stesso santuario di via Grossi, sono previste sante messe alle 7,  10 e 11.45, mentre alle ore 11 le reliquie della santa che vide apparire la Vergine nella grotta di Massabielle, saranno portate in processione fra i ricoverati presso la struttura della Casa di riposo. Sempre nel santuario alle ore 16 sarà recitata una preghiera con i malati, alle 18 verranno cantati i vespri solenni, seguiti dalla benedizione eucaristica.  Questa sera le reliquie saranno portate a Grandate presso la chiesa parrocchiale e da lì, accompagnate in processione aux flambeaux, fino al monastero delle Benedettine del Santissimo Sacramento dove è prevista  l'adorazione eucaristica fino alle 22.30.
Domani, ultimo giorno della permanenza delle reliquie in Italia, alle 6.30 sarà celebrato l'Ufficio delle letture ed alle 9.30 la santa messa. Alle ore 15,30 è prevista l'ultima celebrazione: alle 16.30 le reliquie di santa Bernadette partiranno per il viaggio di ritorno a Lourdes.

Leggi l'approfondimento su La Provincia in edicola domenica 4 dicembre

a.savini

© riproduzione riservata