Mercoledì 07 Dicembre 2011

Bennet, che vittoria a Bilbao
Tripla del "Baso" sulla sirena

BILBAO Che vittoria, Cantù. La Bennet espugna il campo di Bilbao con una prestazione maiuscola: per 35 minuti domina sul piano del gioco, poi si fa raggiungere e allora mette in campo il carattere grazie al più classico dei tiri "ignorati" di Gianluca Basile: tripla sparata da otto metri sulla sirena.

Con la vittoria in terra basca Cantù è ormai a un passo dalla qualificazione nella Top16 di Eurolega.

I ragazzi di Trinchieri scendono sul parquet di Bilbao con la grinta chiesta dal suo coach e con un Gianella in più (complessivamente buona la sua gara). Un match che comincia con una tripla a freddo dei padroni di casa, che non spaventa però i canturini, capaci di replicare con tre tiri pesanti. La Bennet mette il naso avanti quasi subito, sul 6 a 3, e davanti ci resta praticamente per tutta la partita.

Poi, come già accaduto la scorsa settimana in casa contro il Caja Laboral, nell'ultimo quarto spalanca le porte agli avversari, che recuperano e superano di un punto i brianzoli proprio all'ultimo minuto. E' a questo punto che viene a galla il carattere di Mazzarino e compagni: che prima segnano su azione e tornano in vantaggio, quindi con una giocata in difesa prima e in attacco poi di un ottimo Shermadini consegna due tiri liberi al lungo georgiano: buono il primo, fuori il secondo. Sull'attacco di Bilbao canestro dalla lunga, ma con piede sulla linea: parità. Time out. E tre secondi scarsi da giocare.

Rimessa, palla in mano al Baso che fa quello in cui riesce meglio: sparare un tiro ignorante. Così ignorante da catapultare Cantù tra le prime 16 d'Europa.

f.angelini

© riproduzione riservata