Venerdì 23 Dicembre 2011

Ecco il ponte di Villa Olmo
Collega un parco di 17 ettari

COMO - Spunta un basamento in cemento armato nel parco di Villa Olmo. È quello del ponte che, tempo un mese, scavalcherà via per Cernobbio, rendendo percorribile il "Chilometro della conoscenza", che arriva fino a Villa Sucota, passando per il Grumello.
I lavori sono cominciati in ottobre e verranno ultimati entro i primi di febbraio. «Ora il basamento è molto visibile a causa dello scavo, ma quando i lavori saranno finiti uscirà da terra soltanto per un metro e venti e sarò rivestito di verde», spiega l'architetto Paolo Brambilla, che ha curato la progettazione assieme ai colleghi Corrado Tagliabue e Renato Conti e all'ingegnere Michele Colombo. L'appalto alle Officine Manganiello di Napoli risale ad agosto del 2010, ma poi erano sorti dei problemi amministrativi, legati all'accordo con le Canossiane, proprietarie del terreno su cui atterra il ponte dall'altro lato della strada. «Ora è tutto risolto - afferma Brambilla -. Il ponte, in ferro e cemento con il camminamento in legno, sarà lungo 32 metri». Il costo del manufatto è di 224mila euro pagati al 50% dalla Camera di commercio e al 50% con fondi europei (nell'ambito del progetto della Provincia «Ecolarius»).
Una volta completato, il "Chilometro della conoscenza" metterà a disposizione dei comaschi un parco di 17 ettari (somma di quelli di Villa Olmo, Grumello e Sucota).

p.berra

© riproduzione riservata