Sabato 24 Dicembre 2011

Villa Olmo, passeggiata chiusa
La Provincia nega la scorciatoia

COMO - Il cantiere sulla passeggiata di Villa Olmo sta creando una serie di polemiche tra i ciclisti e non solo. La chiusura dell'accesso da piazza Mojana costringe infatti tutti a spostarsi sulla trafficatissima via Borgovico.
«Il disagio - denuncia Mario Molteni, capogruppo della lista Per Como - non è solo dei residenti che vanno a spasso, ma anche di genitori che accompagnavano i figli a scuola in bicicletta o a piedi o si recavano in centro e che adesso devono farsi un pezzo molto pericoloso di via Borgovico per raggiungere San Giorgio e rimettersi in passeggiata. Tante sono anche le persone che transitano in bicicletta per andare al lavoro da Tavernola. L'amministrazione provinciale potrebbe consentire l'accesso al parco in modo da evitare i pericoli».
Da Villa Saporiti, però, l'assessore al Patrimonio ed Economato Pietro Cinquesanti è chiaro: «Il Comune avrebbe potuto prevedere uno spazio per consentire il passaggio o comunque contattarci prima per cercare di concordare le modalità di intervento. In ogni caso non è possibile l'apertura del parco per una serie di ragioni. All'interno circolano le auto dei dipendenti e in più non c'è un servizio di controllo degli accessi, che viene garantito solo in via Borgovico. Questo consentirebbe a chiunque di circolare liberamente negli uffici e non è consentito».

p.berra

© riproduzione riservata