Mercoledì 18 Gennaio 2012

Villaggio dello sport
C'è il sì ma non basta

COMO Il villaggio dello sport di Muggiò ha ottenuto il via libera del consiglio comunale (chiamato ad approvare definitivamente la variante urbanistica). Ma per un solo voto. Il progetto, indicato dal sindaco Stefano Bruni come primo obiettivo del suo secondo mandato (era previsto l'avvio dei lavori nel marzo 2009), ha ottenuto 18 voti contrari, un'astensione (quella dell'ex Pdl Mattia Caprile) e 19 voti favorevoli (quello determinante è arrivato dall'opposizione, dal consigliere di Area 2010 Dario Valli).
È prevista la ristrutturazione della piscina olimpionica, una nuova piscina esterna, due campi da beach volley, tre da calcetto, due spazi gioco per bambini, un palazzetto polifunzionale a piramide (capienza minima 2mila posti), 728 posti auto, 2.500 metri quadrati di spazi commerciali (un supermercato dello sport da 2mila mq e una zona bar-ristorante da 500 mq). Il tutto per un investimento di 21 milioni di euro dei quali 6 milioni e 400mila a carico del Comune da stanziare per dieci anni senza interessi come ha precisato Bruni che ha giustificato l'intervento con il fatto che «in quell'area la piscina richiede un investimento per la manutenzione e l'attuale palazzetto andrebbe abbattuto e ricostruito». E ancora: «Manca poco alla fine del mandato, ma noi dobbiamo amministrare. Uno non può stare qui seduto senza far nulla, sarebbe irrispettoso.

Leggi l'approfondimento su La Provincia in edicola mercoledì 18 gennaio

a.savini

© riproduzione riservata