Lunedì 05 Marzo 2012

Bruni esce allo scoperto
«La Bordoli, il mio successore»

COMO «Io ho fatto la mia parte, ho sostenuto Laura Bordoli e ho portato gente a votare per lei. Non contro Sergio, ma ritenendola più adatta. Poi, certo, dovrà vincere le elezioni». È il sindaco StefanoBruni a parlare, ammettendo apertamente di aver sponsorizzato la candidatura Bordoli e di essere quindi pronto a sostenerla anche nelle prossime settimane e fino al voto del 6 maggio prossimo.
«È più pacata, mentre Sergio ha un carattere eccessivamente esuberante». Su Gaddi, il primo cittadino dice senza mezze misure che «Pozzi e Rinaldin non l'hanno certamente aiutato e sono stati sostegni scomodi. Uno fa impazzire il consiglio comunale, e i cittadini lo sanno, mentre l'altro (si riferisce a Pozzi, ndr) è il più clamoroso voltafaccia della storia comasca insieme a Pastore (il presidente del consiglio, ora coordinatore di Fli e per anni fedelissimo di Bruni, ndr)».

Leggi gli approfondimenti su La Provincia in edicola martedì 7 marzo

a.savini

© riproduzione riservata