Lunedì 09 Aprile 2012

«Così i nostri rifiuti
diventano sette maschere»

COMO Che cosa succede se metti insieme un gruppo di ragazzi con le ali (noi di bloggiornalismo), un'insegnante che vuole insegnarci che i sogni sono in quello che facciamo (la nostra prof. Giulia Caminada) e un artista che fa dei rifiuti la sua poetica creativa (Alessandro Baronio)? Ne vengono fuori setti Ritratti Rifiutati, ovvero un unico Ritratto, il primo Ritratto Rifiutato di Gruppo di Alessandro Baronio.
L'abbiamo costruito a distanza. Noi dall'aula informatica della Scuola Media “G. Segantini” di Asso, lui da Roma. Un lavorìo di un anno che ci ha visto raccogliere rifiuti e spedirli ad Alessandro tramite posta.
Alessandro coi nostri rifiuti ha costruito sette Ritratti, sette maschere, che ci ha rispedito. Lui è solito fare queste cose. Si fa spedire al suo indirizzo per posta degli scatoloni in cui il mittente colloca oggetti di rifiuto che lo hanno accompagnato per brevi o lunghi periodi della sua vita e lui chatta con il suo mittente senza conoscere il suo stato fisico... Tutto accade nell'assenza, ascolta i materiali, indaga, come un animale affamato che cerca il suo cibo... Sente che in questo modo riesce a raccontare la fragilità dell'uomo e la possibilità stupenda di essere altro, di vivere le molteplici facce della stessa persona. Alessandro pensa che lavorare con i rifiuti reali ed ingombranti, facendoli diventare poesie e bite, sia un'operazione necessaria per una coscienza del futuro che solamente noi possiamo crearci! Noi di bloggiornalismo l'abbiamo conosciuto sul palco di X Factor e i suoi Ritratti Rifiutati ci hanno subito colpito. Alessandro ha curato anche le installazioni scenografiche dello spettacolo di Elisa... È un artista a più dimensioni, scenografo e designer compreso.
È infatti lui a dirci: ragazzi, ricordatevi sempre di sentirvi liberi di sperimentare tecniche e forme nuove di espressività e di comunicazione perchè quest'esperienza vi darà profondità e darà profondità a quello che farete, potrete cambiare il mondo. È così che l'abbiamo ripescato in rete (del resto noi di bloggiornalismo siamo ormai dei blogger esperti) ed è iniziata la nostra avventura. Perché, come dice la nostra prof., da cosa nasce cosa. Ma Alessandro Baronio ci ha aiutato a capire che da cosa nasce... cosa bella!
Ines, Elisabetta, Massimo, Giulia C., Giulia F., Martina O., Martina C., Francesca, Domenico, Lucia, bloggiornalismo, Scuola Media “G. Segantini”, Asso

Leggi le due pagine sulla scuola su La Provincia in edicola martedì 10 aprile

a.savini

© riproduzione riservata