Venerdì 22 Giugno 2012

Zecche alla materna
Punto un bimbo

COMO Zecche nel giardino della scuola materna di via Palma. Un bambino è stato punto e il Comune ha disposto subito la disinfestazione dell'area.
Non è la prima volta, tra l'altro, che si verificano episodi simili all'esterno dell'asilo di Rebbio.
Tanto che, nel recente passato, l'amministrazione comunale aveva fatto scattare un analogo intervento anti-parassiti, sia in via Palma sia nel giardino del vicino asilo nido (via Giussani) proprio per cercare di risolvere il problema. Che si è però ripresentanto.
Il problema, però, si è riproposto. Le condizioni del bimbo che ne ha fatto le spese, per fortuna, non destano preoccupazione (sarebbe stato portato in ospedale per precauzione e subito dimesso). Ma nel mirino finiscono i prati attigui alle due strutture, aree di proprietà privata e non sempre curate a dovere. Le zecche arriverebbero proprio da lì. «Era già stata fatta una disinfestazione nel giardino di via Palma e, per scrupolo, anche in quello del nido di via Giussani - conferma l'assessore all'Istruzione Silvia Magni -. Alla luce di quello che è successo, comunque, si interverrà nuovamente e in tempi molto rapidi. Ho già parlato con il preside dell'istituto e le procedure, in capo al settore Economato, sono partite. Oggi stesso (ieri, ndr) verrà effettuato un sopralluogo e poi scatterà la disinfestazione. In effetti - prosegue Magni - mi hanno confermato che era già accaduto qualcosa di simile in passato. Sembra che il problema sia legato ai prati circostanti, sui quali però non possiamo intervenire perché non sono di proprietà comunale. Terremo monitorata la situazione e valuteremo se c'è la possibilità di mettere in campo altre soluzioni».Il dirigente scolastico, Ferdinando Zecca, esordisce con un'inevitabile battuta: «Nonostante il mio cognome, non sono stato io a spargere zecche in giardino. Confermo che si è verificato un episodio che ha coinvolto un bambino della materna, ma non ho ricevuto certificati medici o referti. Vicino al giardino - continua - ci sono i campi e quando la scuola chiude non so bene cosa accada (c'è chi parla di animali al pascolo in quella zona, ndr). In ogni caso il Comune si è attivato prontamente e verrà effettuata la disinfestazione».

Leggi l'approfondimento su La Provincia in edicola venerdì 23 giugno

a.savini

© riproduzione riservata