Venerdì 22 Giugno 2012

Oltrecolle, chiuso il viadotto
Da lunedì due settimane di code

COMO La viabilità come è esistita fino ad ora è sparita ieri sera, alle 22.15, quando il viadotto è stato chiuso.
Da oggi per entrare in città bisognerà fare il giro lungo, da una parte o dall'altra, per poter permettere alle squadre di operai di lavorare. Per due settimane sarà un supplizio. Per due anni un calvario. Ma al termine di 700 e rotti giorni di coda ci sarà una strada in più.
Neanche l'assessore alla viabilità Daniela Gerosa lo nega: «Le prime due settimane saranno difficili, con il viadotto chiuso in entrambe le direzioni torniamo indietro di dieci anni e ci saranno di sicuro intasamenti». Da lunedì torneranno le code come dieci anni fa. Code l'ultima settimana di giugno. Code la prima settimana di luglio. Sotto il sole cocente di questi giorni. Fermi. Immobili. Soffocati.
Il destino dei comaschi è questo.
Lunedì bisognerà armarsi di santa pazienza e sospirare al volante.
«Però è per un buon fine - insiste la Gerosa -. Libereremo Rebbio, Camerlata e Breccia dalle auto che soffocano questi quartieri e gli impediscono». Prima però bisognerà portare pazienza in particolare, prega la Gerosa, chi vive in via Turati visto che il nodo critico sarà proprio all'incrocio tra via Canturina.
L'assessore raccomanda di prendere le strade alternative che saranno segnalate dai cartelloni. «Quindi chi arriva daComo sud deve passare da Senna e Montorfano». Superati i primi quindici giorni da incubo, seguiranno due anni di disagi che dovrebbero essere minori - secondo la Gerosa - visto che il viadotto sarà aperto in direzione Oltrecolle. Resta il fatto che entrare in Como sarà sempre difficilissimo e code simili a quelle sparite solo negli ultimi tempi per la crisi.
La segnaletica con l'indicazione delle deviazioni è stata collocata nella zona di Camerlata circa un'ora prima della chiusura «per non creare disorientamento tra gli automobilisti» come ha dichiarato sempre la Gerosa. Giovedì invece erano stati attivati i pannelli a messaggio variabile con l'indicazione della chiusura del viadotto per due settimane.M  Il viadotto Oltrecolle-Canturina resta chiuso fino alle 21 del 6 luglio. Verrà demolita la rampa sud e messa in sicurezza la rampa nord. Il traffico proveniente da via Oltrecolle verrà deviato lungo gli itinerari via Donatori di Sangue-Turati e via Muggiò; il traffico proveniente da via Belvedere e diretto verso Lecco/Bergamo verrà deviato lungo l'itinerario via Canturina-SP 38.


Leggi l'approfondimento su La Provincia in edicola sabato 23 giugno

a.savini

© riproduzione riservata