Lunedì 27 Agosto 2012

Lucini: «Centro storico
da rimettere a posto»

COMO Un centro storico completamente rinnovato. Dal porfido che verrà sistemato in tutti i punti rovinati alla nuova regolamentazione dei pass per la città murata con l'installazione anche di telecamere per il controllo dell'orario di uscita e non solo la regolarità del veicolo.
È la sorpresa che aspetta i comaschi al rientro dalle vacanze. «Finalmente – spiega il sindaco Mario Lucini - riusciamo a far partire un paio di interventi che daranno certamente un miglioramento alla città. Parlo del piano asfalti (che parte oggi, ndr) e della sistemazione delle pavimentazioni lapidee in centro storico che partirà invece a breve. Quest'ultimo intervento ci riporterà in condizioni decorose e, in seguito, il centro sarà oggetto di manutenzione ordinaria in modo tale da non ritrovarci più in situazioni che richiedono manutenzione straordinaria».
E protagonista d'autunno, come detto, sarà proprio il centro. «A ottobre – conferma Lucini – ci sarà la nuova ordinanza per ridefinire le modalità di accesso alla città murata e con l'anno nuovo ci saranno le telecamere per il controllo delle uscite. Pavimentazione e nuove regole daranno un contributo significativo al centro». Sui nuovi pass per il centro nelle prossime settimane ci saranno incontri con le associazioni di categoria in modo da trovare una soluzione condivisa per ridurre il numero dei permessi.
Altro appalto ponte, invece, per la manutenzione del verde pubblico: da sistemare ci sono i giardini, soprattutto nelle periferie. Nei prossimi mesi sul tavolo c'è anche il bando per l'assegnazione del nuovo appalto rifiuti: «Verrà dipanata la matassa dell'appalto rifiuti, in proroga fino al 31 ottobre. Quando partirà il nuovo contratto servirà la collaborazione dei cittadini, ma consentirà di fare un grosso salto di qualità in termini economici, ambientali e di decoro pubblico».

Leggi l'approfondimento su La Provincia in edicola lunedì 27 agosto

a.savini

© riproduzione riservata