Mercoledì 05 Settembre 2012

Oggi arriva la salma
Domani i funerali di Chiara


COMO La salma di Chiara Ponti, la ragazzina di 12 anni morta nella buca che stava scavando in spiaggia, arriverà oggi dalla Francia. Lo ha annunciato il parroco don Attilio Pandolfi durante il rosario che viene celebrato ogni sera a Breccia da quando la bambina è morta. La tragedia è avvenuta domenica 26 agosto alle sette e mezzo di sera mentre la famiglia Ponti era in vacanza in Francia, ad Arcachon. E da allora sono passati dieci giorni. Ogni sera don Attilio ha celebrato il rosario. Ogni sera centinaia di persone hanno seguito le sue preghiere e si sono uniti nel dolore della famiglia per la perdita di una bambina così piccola.


“Salvo imprevisti – ha detto don Attilio nella chiesa gremita -, la salma di Chiara partirà dalla Francia domani mattina e, sempre salvo imprevisti, arriverà a casa domani pomeriggio. I funerali quindi saranno celebrati giovedì pomeriggio”.


Oltre allo strazio per la perdita della figlia, i genitori di Chiara hanno dovuto sopportare i tempi lunghi dovuti al rimpatrio. L'autopsia, voluta dalle autorità francesi, ha dilatato ancora di più i tempi. A Breccia tutti si chiedevano quando sarebbe rientrata la salma e ieri sera è arrivata la risposta. La morte della bambina ha scosso anche chi non lo conosceva, ma nel quartiere dove era nata e cresciuta il dolore è stato atroce. Per questo il parroco ha deciso di pregare tutte le sere. Chiara era una bambina riservata e precisa, che sapeva essere molto simpatica quando scherzava. Questo hanno ricordato tutte le persone che l'hanno conosciuta. I suoi compagni l'hanno ricordata con una processione portando ognuno un cero.

a.savini

© riproduzione riservata