Lunedì 17 Settembre 2012

Kauppa raddoppia
Offerte sull'I-phone

COMO In pochi mesi «Kauppa», una parola che potrebbe suonare misteriosa, è diventata un'occasione di affari irrinunciabile per i comaschi sempre più numerosi che approfittano delle sue offerte quotidiane e oggi arriva anche la app per iPhone.
Per chi ancora non conoscesse Kauppa, si tratta di un vero e proprio negozio virtuale con una particolarità: tutti i suoi prodotti costano meno e vi si trova realmente di tutto dalle cene nei migliori ristoranti ai trattamenti di bellezza, dai capi di vestiario agli accessori per la casa, dagli articoli hi-tech fino alle vacanze che possono arrivare a costare anche il 70% in meno. Scorrendo le offerte, queste possono essere valutate e se si decide di procedere all'acquisto basta eseguire il pagamento con la carta di credito - si tratta di una transazione con tutte le garanzie di sicurezza - ricevendo il coupon corrispondente all'offerta scelta.
Un ulteriore passo avanti arriva con la app per iPhone, disponibile gratuitamente sull'app store a partire da oggi: «Il rilascio dell'applicazione mobile Kauppa determina un ulteriore passo in avanti nel garantire ai nostri clienti l'accesso e l'acquisto delle vantaggiose offerte del nostro territorio ovunque si trovino con estrema semplicità e aggiornamento in tempo reale», spiega Marco Sangalli, amministratore di Mediaon, la società del gruppo Sesaab che cura questo progetto in cui «La soddisfazione dei clienti è il cuore del nostro modello di sviluppo: guardiamo con estrema attenzione ogni strumento che possa migliorarne l'esperienza, anche in mobilità».
La app di Kauppa è pensata appositamente mobile: «Semplifica tutto, organizza i contenuti in modo che siano sempre facilmente leggibili anche su un dispositivo piccolo come uno smart phone e rende più semplice il pagamento», spiega Carlo Donadoni di Mediaon. Ci sono anche alcune peculiarità: «La geolocalizzazione, che sfrutta l'antenna gps, calcola esattamente dove si trova l'utente, la sua distanza dall'offerta calcolando anche il percorso più breve per raggiungerla. Poi c'è la notifica, che in questo caso può sostituire la mail con un servizio altrettanto puntuale. Inoltre permette di visualizzare lo 'storico' degli acquisti».


Leggi l'approfondimento su La Provincia in edicola martedì 18 settembre

a.savini

© riproduzione riservata