Lunedì 01 Ottobre 2012

Como, sparò a Denise
Libero dopo 3 mesi

COMO Leonardo Zarrelli, l'uomo accusato di aver ferito una bimba di 10 anni durante i festeggiamenti per la vittoria dell'Italia contro la Germania è un uomo libero.

Procura e giudice delle indagini preliminari hanno concordato sul fatto che non vi fossero più le esigenze cautelari per confermare gli arresti per il cinquantenne di Monte Olimpino.

A sbloccare la situazione è stata la chiusura formale dell'inchiesta da parte del pubblico ministero. A indagine chiusa il difensore di Zarrelli, l'avvocato Massimo Di Marco, ha formalizzato l'istanza di remissione in libertà, successivamente accolta dal giudice.

Leggi l'approfondimento sul quotidiano in edicola oggi, lunedì 1 ottobre

p.moretti

© riproduzione riservata