Lunedì 01 Ottobre 2012

Madesimo non più isolata
Riaperta la statale 36

La statale 36 dello Spluga, chiusa da tre giorni per la frana caduta a Cimaganda, tra Chiavenna e Campodolcino, è stata riaperta al traffico dopo che le imprese incaricate dall'Anas avevano liberato la strada dai detriti caduti dall'alto della montagna.

Due paesi isolati, Madesimo e Campodolcino, in tutto 1700 residenti, sono tornati dunque raggiungibili, ma la strada rimarrà aperta soltanto dalle 7 del mattino alle 22. Poi, dopo la chiusura serale, una fotocellula dei Vigili del Fuoco illuminerà il corpo frana per tenere sotto controllo il versante colpito dal dissesto, in località Cimaganda, innescato dalle forti piogge dei giorni scorsi.

Dopo le ore di apertura, di giorno, il traffico regolato a senso unico alternato, potrà subire brevi interruzioni per non ostacolare il lavoro di disgaggio dei massi e gli interventi di messa in sicurezza.
Intanto la Regione finanzierà all'80% i lavori di messa in sicurezza, già in corso di realizzazione ad opera della Comunità Montana della Valchiavenna.

m.butti

© riproduzione riservata