Giovedì 08 Novembre 2012

La crisi spegne il Natale
Raccontaci la tua storia

COMO Scaffali pieni, borsellini vuoti. La crisi morde. I soldi mancano anche ai negozianti del centro città e lo si capisce dal fatto che essi rinunciano pure alle luminarie, tanti di loro arrancano o hanno paura di spendere.

Domani infatti scade il termine per aderire all'allestimento comunale delle luci natalizie, 80 euro, ma pochi hanno consegnato le schede e così rischiano di restare al buio le vie: Rovelli, Volta, Boldoni, Rusconi, Mentana, Grassi, Albertolli, Carloni, Olginati, Cadorna e Rezzonico, 11 vie.

Il Natale che si avvicina è il più difficile degli ultimi vent'anni. E così La Provincia lancia un iniziativa: raccontare per condividere. Qual è la realtà dentro e fuori casa, in un momento in cui sembra che di posto per le notizie positive non ce ne sia più?

Raccontare per condividere è un'iniziativa che "La Provincia" fa propria, mettendo a disposizione l'indirizzo di posta elettronica redcronaca @laprovincia. it; si vuole così tastare il polso ai comaschi per fotografare la situazione che molti lavoratori stanno vivendo.

I tanti rimasti senza lavoro, disoccupati, o in cassaintegrazione o in mobilità, come stanno facendo quadrare i conti?

Scriveteci la vostra esperienza a redcronaca@laprovincia.it

p.moretti

© riproduzione riservata