Lunedì 07 Gennaio 2013

Sparisce un milione in banca
Como, denunciato promotore

COMO L'ombra del sospetto aveva offuscato l'autunno di una insegnante comasca. La donna, che aveva affidato alla Cesare Ponti - banca d'affari con sede in una villa neoclassica del lungolago - l'eredità del marito, ha iniziato a temere di aver perso tutti i risparmi affidati alla cura di un promotore finanziario dell'istituto di credito.

È stata la denuncia della donna a dare il via a un'inchiesta che, alla vigilia del ponte natalizio, ha portato gli uomini della guardia di finanza a effettuare una perquisizione nella banca.

Appropriazione indebita per una cifra che sfiorerebbe il milione di euro. È questa la contestazione formalizzata a carico di un promotore finanziario della Cesare Ponti, erbese, sospettato di aver fatto evaporare i risparmi di almeno tre clienti della banca d'affari comasca.

Leggi tutti i particolari su La Provincia in edicola lunedì 7 gennaio

a.savini

© riproduzione riservata