Lunedì 07 Gennaio 2013

«Gli italiani in Svizzera
vivono più a lungo»

Gli immigrati italiani che si stabiliscono in Svizzera vivono più a lungo degli svizzeri, in media del 10% Lo rivela uno studio dell'Università di Zurigo condotto da Silvan Tarnutzer e Matthias Bopp dell'Istituto di medicina preventiva e sociale, che hanno preso in esame il periodo compreso tra il 1990 e il 2008.

Dallo studio emerge che gli italiani presentano un rischio di mortalità inferiore del 10% rispetto agli svizzeri. E più gli uomini rispetto alle donne. I motivi? La dieta mediterranea e la maggior capacità di socializzazione sarebbero in particolare i due fattori che favoriscono questa  longevità.

Ma c'è un inconveniente. Sempre secondo i ricercatori zurighesi la buona salute si interrompe alla seconda generazione, quando i figli degli immigrati adottano lo stile di vita svizzero: per loro, il rischio mortalità diventa superiore del 16% rispetto a quello degli "indigeni".

m.butti

© riproduzione riservata