Martedì 08 Gennaio 2013

Trenord, ritardi e soppressioni
Caos per i pendolari comaschi

Ancora caos per chi utilizza Trenord per recarsi a Milano. Ritardi e convogli saltati, in particolare quello delle 7.17, tra i più affollati da sempre.
Sui disagi interviene il consigliere regionale del Pd Luca Gaffuri: «Sono francamente sconcertato dai disagi che hanno dovuto subire questa mattina i pendolari comaschi. Giungere alla conclusione di sopprimere uno dei convogli più affollati, quello in partenza alle 7.17 da Como Lago, e far partire il successivo con 20' di ritardo rispetto alla tabella oraria ha avuto come conseguenza treni affollati all'inverosimile nonché pendolari e studenti rimasti sulle banchine ad attendere i treni successivi, ovviamente anche questi in netto ritardo. Credo che tutto questo, visto che siamo nel 2013 e quanto mensilmente si paga per viaggiare tra Como e Milano, sia inacettabile».
Trenord ha fatto sapere che «il treno dell 7.17 non ha pututo circolare a causa di un guasto. Ci dispiace per quanto e successo, ma per rimediare abbiamo fatto fare al treno successivo fermate aggiuntive e di conseguenza accumulato ritardi. Su twitter c'è stato aggiornamento continuo per cercare di informare i passeggeri in tempo reale».

g.roncoroni

© riproduzione riservata