Mercoledì 09 Gennaio 2013

Diecimila pensioni a rischio
A Como scoppia il caos

COMO Oltre diecimila lettere inviate dall'Inps ai pensionati comaschi. Motivo, il "sollecito Red" recapitato dall'Inps durante le vacanze natalizie ai pensionati comaschi che percepiscono una pensione in regime assistenziale. Pena, la sospensione della pensione se, entro il 28 febbraio 2013, i destinatari non avranno reso noti i redditi del 2010.

Così, ieri, nelle tre sedi dei Caaf comaschi, era un susseguirsi di pensionati sconcertati a arrabbiati.

Una situazione di panico alimentata dalle parole minacciose della lettera Inps. «L'Istituto di previdenza si è limitato a inviare le lettere, disinteressandosi dell'assistenza delle persone coinvolte - aggiunge Nicola Della Mano, responsabile Caaf Cgil - al contrario, spetterebbe pure all'Inps farsi carico dell'assistenza dei destinatari di solleciti».

p.moretti

© riproduzione riservata