Giovedì 10 Gennaio 2013

Como, otto in pochi giorni
vogliono diventare artigiani

COMO Nella sola città di Como, otto coraggiosi si sono presentati a Confartigianato per aprire una nuova attività. Un segnale incoraggiante nei primi giorni di un anno che si preannuncia ancora buio. Anche se spesso si intraprende questa strada perché si è perso il lavoro.

Ma l'importante è partire con tanta tenacia, serietà e non muoversi da soli, spiega Confartigianato.

Sempre riferendosi alla sola delegazione di Como, 65 erano le nuove attività dello scorso anno, 12 in più rispetto al 2011, mentre nel 2010 risultavano 47. In generale, nell'albo camerale le imprese artigiane che si sono iscritte lo scorso anno nel circondario sono state 241. In provincia 1.135.

«L'importante è non agire da soli - rimarca il presidente di Confartigianato Marco Galimberti - Quando si ha un'idea, è bene confrontarsi con l'associazione di categoria, non prendere e partire, ma impostare un business plan».

OGGI I DATI E LE STORIE SUL GIORNALE

m.lualdi

© riproduzione riservata