Giovedì 10 Gennaio 2013

Duplice allarme bomba in città
Banche evacuate, era uno scherzo

COMO Falso allarme bomba in città. Uno scherzo di pessimo gusto, sul quale ora i carabinieri stanno indagando, ha gettato Como nel caos, questa mattina.

Due telefonate, giunte a distanza di circa un'ora l'una dall'altra, hanno costretto i responsabili delle filiali di piazza Volta e di piazza Cavour di Banca Intesa a far evacuare tutti i dipendenti e i clienti in quel momento presenti all'interno degli istituti di credito.

Il primo allarme poco dopo le 11, quando in piazza Volta si sono riversate decine di persone provenienti dall'istituto di credito. Immediato l'intervento da parte dei carabinieri, che hanno chiuso la via Rubini al traffico e transennato l'intera area.

La seconda telefonata che annunciava la presenza di una bomba all'interno della banca è arrivata alla filiale di Intesa di piazza Cavour a mezzogiorno. Stessa scena: tutti fuori, intervento dei carabinieri e piazza transennata.

Solo dopo le 13 la situazione è tornata alla normalità e l'allarme è rientrato. I carabinieri stanno ora indagando per risalire all'autore del pessimo scherzo. E il rischio, per il responsabile, qualora venisse identificato, rischia di passare dei guai non indifferenti.

p.moretti

© riproduzione riservata