Giovedì 07 Febbraio 2013

Como si tuffa nell'Expo
E invita a fare squadra

CERNOBBIO Como si tuffa nell'Expo. E i laghi lombardi fanno sistema per rilanciare turismo, infrastrutture e attrattività del territorio.

Ecco l'impegno lanciato ieri in occasione del convegno "I gioielli della corona d'Italia" svoltosi a Villa Erba a Cernobbio e organizzato da Unioncamere Lombardia e dalle Camere di commercio lacuali con il patrocinio di Regione Lombardia e del ministero dei Beni e delle Attività culturali.

Presenti esponenti del mondo politico e imprenditoriale, tra cui il prefetto, Michele Tortora, il commissario provinciale, Leonardo Carioni e il sindaco di Como, Mario Lucini. Un confronto culminato con la sottoscrizione del secondo atto aggiuntivo alla convenzione per la progettazione definitiva della variante della Tremezzina, infrastruttura strategica e attesa da anni.

Paolo de Santis, numero uno della Camera di commercio di Como, ha evidenziato la necessità d'iniziare a fare rete sul serio, sensibilizzando le amministrazioni a tutelare maggiormente il paesaggio.

Inoltre, «stiamo lavorando con lo studio Ambrosetti per portare a ottobre di quest'anno e al termine del 2014 a Villa Erba i maggiori operatori lombardi del turismo - ha sottolineato - i quali potranno confrontarsi con le maestranze mondiali del settore. Si tratta di un evento che Expo dovrà certificarci per aiutarci a farci conoscere nel mondo».

m.lualdi

© riproduzione riservata