Venerdì 08 Febbraio 2013

Litiga con il padre
e lo uccide a coltellate

LURAGO MARINONE Omicidio la notte scorsa in un'abitazione in piazza Roma a Lurago Marinone. Un operaio di 29 anni, di origine peruviana, ha ucciso il padre peruviano con un coltello da cucina dopo un litigio. Poi è stato arrestato dai carabinieri.

La vittima aveva 51 anni, operaio da poco tempo disoccupato. Secondo i carabinieri ieri sera all'una il padre ha avuto un violento litigio con il figlio per questioni economiche. A quanto riferiscono, entrambi avevano bevuto.
La situazione è degenerata fino a quando il figlio si è armato di un coltello da cucina e ha colpito il padre sul quadrante superiore sinistro del torace, all'altezza del cuore. L'uomo è morto pochi minuti più tardi.

Il figlio ha tentato di fuggire in macchina ma nel frattempo era scattato l'allarme e il 29enne  è stato arrestato dai carabinieri del reparto operativo di Cantù, intervenuti assieme ai colleghi di Appiano e Mozzate. In casa è stata recuperata l'arma del delitto.

L'inchiesta è coordinata dal pm di turno Simona De Salvo. Il giovane è stato già trasferito al Bassone.

Seguiranno aggiornamenti

m.butti

© riproduzione riservata