Venerdì 01 Marzo 2013

Da Como al Caucaso
Per dar voce alla lotta

COMO - Sarà un vero e proprio raid automobilistico, ma con una finalità assolutamente inedita, quello programmato nel prossimo luglio dal tecnico del Cap Maurizio Casarola e dal suo figlio/allievo Wladymyr Petruk.

La finalità sarà quella di fare uno spot in favore della lotta, vista la catastrofica decisione presa dal Cio di estromettere lo sport più antico dalle prossime Olimpiadi del 2020. Il viaggio prevede un percorso di circa novemila chilometri attraverso i Balcani, la Turchia e il Caucaso, dove la lotta affonda le sue radici più solide.

Il mezzo, e questa è una sfida nella sfida, sarà una vecchia, ma ancora efficientissima, Audi A3 turbo diesel che all'epoca della partenza avrà percorso quasi trecentomila chilometri e già ora è sotto le cure di un team di meccanici capitanati dall'esperto Alessandro Angelone. 

La partenza è fissata per il giorno 30 giugno da Como.

e.ceriani

© riproduzione riservata