Lunedì 04 Marzo 2013

Lungolago da salvare
Zambrotta torna in campo

COMO «Siamo disponibili a dare una mano». Andrea Gregorio, amico e socio del calciatore Gianluca Zambrotta, apre la porta a una collaborazione con gli Amici di Como e con il Comune, per riuscire a sistemare e riaprire il tratto di lungolago verso i giardini entro giugno.
La società di Zambrotta e Gregorio, la Young Boys, aveva già finanziato l'allestimento della passeggiata due estati fa, consentendo a comaschi e turisti di riappropriarsi della zona. Allora erano stati posizionati tappeti d'erba sintetica, panchine, parapetti e giochi per i più piccoli ma erano state anche organizzate iniziative legate al mondo dello sport.
Questa volta lo scenario è diverso e la società non sembra intenzionata a fare da capofila, ma a dare un contributo. «So che gli Amici di Como stanno elaborando un progetto, non ci siamo ancora incontrati ma lo faremo a breve - dice Gregorio -. In passato abbiamo parlato con il sindaco e l'idea di aiutare la città rimane. Siamo pronti, per esempio, a donare le nostre attrezzature che sono rimaste sul lungolago dopo la riapertura del 2011, mi riferisco ai piantoni dei parapetti, ai cancelli, ai plinti e al livellamento del terreno. Parliamo di un valore di circa 40mila euro».

Leggi l'approfondimento su La Provincia in edicola lunedì 4 marzo

a.savini

© riproduzione riservata