Venerdì 19 Aprile 2013

Prodi non eletto, si ritira
Per il Quirinale è il caos

ROMA Fumata nera per Romano Prodi al Quirinale. La quarta votazione, alla quale non hanno partecipato Lega e Pdl, avrebbe dovuto consegnare sulla carta a Prodi 496 voti, ma ne ha ottenuti soltanto 395. Segno che una parte del Partito Democratico, una parte consistente, ha votato altri candidati.

Stefano Rodotà ha ottenuto 214 voti, una cinquantina in più di quelli dei grillini che lo hanno sostenuto ufficialmente.  Votati anche il ministro dell'Interno Cancellieri 78 voti, che ne ha ottenuti nove in più di quanti fossero i votanti di Scelta Civica. Segno che a loro sono andati voti di deputati o senatori del Partito democratico. Quindici voti sono andati a Massimo D'Alema e 15 sono state le schede bianche.

Tutto è rinviato a domani, alla quinta votazione, nella quale il quorum sarà abbassato. In serata Romano Prodi che a questo punto ritira la sua candidatura.

Su La Provincia di domani commenti e scenari della situazione politica

la.provincia

© riproduzione riservata